Monthly archive novembre 2011
Donne da Conoscere: Loretta Napoleoni

Donne da Conoscere: Loretta Napoleoni

Italianissima, sito in inglese perchè è a Londra che vive e il suo pubblico è internazionale. Ricordiamo che è divenuta famosisma all’estero e, solo dopo come sempre, in Italia si sono accorti di lei.

http://lorettanapoleoni.net

Continua a leggere...

Abbuffata televisiva

Intervento di Lorella Zanardo al seminario Redattore Sociale 2011: Abbuffata e post abbuffata televisiva, ore 16.

Comunità di Capodarco – Agenzia Redattore Sociale Presenta: Redattore Sociale 2011 XVIII Seminario di formazione per giornalisti a partire dai temi del disagio e delle marginalità www.giornalisti.redattoresociale.it

BULIMIE Dalle abbuffate virtuali alla sobrietà dell’informazione Comunità di Capodarco di Fermo, 25-27 novembre 2011

Intasano il cervello, provocano sazietà illusorie; e sono ugualmente difficili da “curare”. Sono le molte, moderne bulimie legate alla comunicazione: a come informiamo e a come siamo informati. Dentro i vari spazi virtuali, nel rumore informativo di sottofondo, ci nutriamo in modo sempre più compulsivo di poche notizie rimasticate all’infinito, di “tempo reale”, di cronaca frammentata o seriale, di dichiarazioni, opinioni, indignati commenti anonimi. E poi di curiosità, trash, gossip, simboli, tendenze, e pubblicità… Una abbuffata quotidiana che è, a sua volta, effetto e causa di bulimie di altro tipo, ben più radicate e oramai architravi della nostra pseudo convivenza civile: la bulimia del consumismo (anche spirituale, con un’ondata inarrestabile di trascendentale d’accatto), dei dogmi della “legge del mercato” e della crescita che non ha alternative, della “visibilità”, del narcisismo, della difesa dei privilegi e delle rendite di posizione. Ciò interessa più o meno tutti, ma pone un grave problema ai giornalisti, i più esposti e spesso le prime vittime delle nuove bulimie, che d’altra parte contribuiscono ad alimentare e tenere vive. Come difendersi? Come mantenere in funzione il filtro dello spirito critico? Nella diciottesima edizione del seminario di Capodarco, …

Continua a leggere...
25 Novembre a Roma: Genere e Generazioni

25 Novembre a Roma: Genere e Generazioni

Da alcuni giorni prima dei dibatitti in giro per l’Italia, donne volonterose e  indispensabili raccontano dei dati sulla violenza alle donne. Sono dati scomodi e ci dicono che no, non sono gli stranieri a riempirci di botte, più spesso i familiari. Che le violenze accadono spesso dentro casa. Che molte donne non denunciano. Che in pronto soccorso la prognosi è spesso di 20 giorni, dopo scatterebbe la comunicazione alla polizia.

Le donne spessissimo proteggono i loro aguzzini. Per paura, per amore, per i figli. La violenza è una delle prime cause di morte. Quando lo racconto vedo gli sguardi maschili inabissarsi, come dire: “Io non violento e non picchio, cosa c’entro io?” Nulla, vorrei rispondere. Nesuno vuole colpevolizzare ma parlarne è importante, è vitale.

E sull’importanza delle relazioni e del dialogo è centrato l’incontro di oggi a Roma. Genere e generazioni. Dalla coesione sociale parte un nuovo Paese. Vi aspetto.

 …

Continua a leggere...
Donne e Media, il 25 novembre all'Università La Sapienza

Donne e Media, il 25 novembre all’Università La Sapienza

Continua a leggere...
La Vita non Finisce con la Morte

La Vita non Finisce con la Morte

Quel che resta di te è quel che trasmetti alle altre persone.

Si definisce artista e le do ragione. Ascoltate, prendetevi del tempo. Nessuna paura della morte, solo chi conduce una “non vita” teme la morte. Grande lezione. Bello il rapporto intergenerazionale tra la centenaria che ha cambiato la storia delle donne e le giovanissime sue discepole. La loro vita sarà anche il proseguio della vita della scienziata.

Lettura consigliate: Il diario di Jane Sommers di Doris Lessing Non è un paese per vecchie di Loredana Lipperini

Venerdì onoriamo il 25 novembre discutendo di rapporti intergenerazionali. La coesione sociale sta alla base di un Paese evoluto. Genere e Generazioni.

Continua a leggere...
Lettera da.. Berlino (2)

Lettera da.. Berlino (2)

Alberto Arbasino dedica il paginone centrale di Repubblica a descrivere la magnificenza delle mostre, teatri, performance, opere a Berlino in questi giorni. E noi abbiamo Livia che ci racconta cosa accade dal suo personalissimo punti di vista nella città più cool d’europa. Venerdi incontrerò Livia per la mitica proiezione de IL CORPO DELLE DONNE in Berlin! Ecco la lettera:

“Con la parola e con l’agire ci inseriamo nel mondo umano, e questo inserimento è come una seconda nascita, in cui confermiamo e ci sobbarchiamo la nuda realtà della nostra apparenza fisica originale.” Hanna Arendt, Vita Activa

Berlino, 7 ottobre 2011. Ebbene sì, devo essere sincera, questa mattina ero insopportabile. Mathias mi ha guardata e ha preparato il caffè, senza dire nulla. Poi è uscito, congedandosi con un “Tschüß, bis später!” (trad.: ciao, a più tardi), di cortesia. Solitamente, la sera, prima di coricarmi, scorro i titoli dei giornali italiani che ieri raccontavano dei funerali di Tina Ceci, Matilde Doronzo, Giovanna Sardaro, Antonella Zaza e Maria Cinquepalmi.

In una giornata di lutto nazionale, i giornali riportavano anche di come l´ennesimo deputato avesse dato prova di grande cultura e proprietà linguistica, rispondendo “vai a farti scopare”alla deputata Codurelli, che esortava i colleghi della Camera a non perdere tempo e iniziare ad occuparsi delle importanti questioni riguardanti l´Italia (sul ciglio del baratro economico). I giornali raccontavano, ovviamente, anche di SB, soprattutto di SB e delle sue ultime sparate.

Lo slogan che campeggiava ieri su tutta la stampa italiana, è stato tradotto …

Continua a leggere...
25 novembre, Roma: Genere e Generazioni

25 novembre, Roma: Genere e Generazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere...