Monthly archive dicembre 2010

Le Donne e la Politica

Ricevo da Giorgio Z. questo commento al post Miss Padania e il PD. Volentieri lo pubblico perchè tocca una questione importante intorno alla quale è necessario fare chiarezza.

Cara Lorella, stimo tantissimo il tuo lavoro e anche questo post è la prova che sul corpo delle donne (e degli uomini) bisogna fare un lavoro trasversale a ogni bi-tri-polarismo politico e sociale. Da piccolo attivista del pd però mi permetto di proporre un piccolo spunto di riflessione: ma perchè mai  quando noi presunti “veteromaschilisti” del pd dobbiamo fare le liste anche solo per delle primariette di un circolino di periferia, di donne disposte a candidarsi se ne trovano sempre circa la metà degli uomini? Alla fine tocca sempre chiedere alla cuggina o all’amicadellamica di farci un piacere e darci il loro nome, perchè altrimenti con la legge delle quota rosa non riusciamo neanche a fare le liste. E non è una questione di tempo rubato alla cura dei figli o al ferro da stiro, perchè poi va a finire che quelle che si candidano e si sbattono davvero sono proprio quelle già madri e mogli (o figlie di genitori malmessi), mentre le trentenni single evidentemente preferiscono i corsi di yoga o i blog.Non è che magari c’è bisogno di un po’ di sana incazzatura nel popolo femminile “progressista” d’italia? Citando te stessa che citi gli afterhours: “Ed è ben più doloroso se per nemici e amici non sei più pericoloso”.Ovviamente te lo dico da “amico”. Ad ogni modo continua

Continua a leggere...

Contro il Giornalismo Disinformato

Emanuela Chiarini ha lanciato un appello su FB che vi chiedo di considerare di sottoscrivere: mi pare doveroso dare una spinta a questi giornalisti privilegiati che non si informano e che contribuiscono ad aumentare il senso di impotenza di ragazze e ragazzi.

http://www.facebook.com/event.php?eid=150013965048028&num_event_invites=0 -…

Continua a leggere...

Le sviste dei media “progressisti”

Di ritorno dall’Università di Utrecht dove siamo stati seguiti dal fotografo di Handelsblatt, il maggior quotidiano olandese, ci diciamo stanchi, stufi e irritati verso i giornalisti “disattenti” che, non recensendo cosa accade di positivo e dirompente in Italia, si macchiano di una grave colpa sia di disinformazione che di provincialismo. Spediamo questo videopost anche a Repubblica. Ragazze e ragazzi: su la testa! Chiedete e rivendicate i vostri diritti.

Continua a leggere...

Horror Vacui

Parto per Utrecht e vi lascio un pensiero su cui meditare: http://su-letterefilosofia.blogspot.com/2010/12/lezione-dartista-paolo-bonolis-su-gaber.html

Alcune cose non mi sono chiare: -cosa c’entra Gaber con Bonolis? -perchè si chiama lezione d’artista? -cosa c’entra Sinistra Studentesca con Bonolis? -il Bonolis che disquisiva alla Statale non è lo stesso che presenta Ciao Darwin e Chi ha incastrato Peter Pan, vero? -come mai personaggi così, che lavorano da anni in Mediaset guadagnando milioni di euro, si dicono impunemente di sinistra senza che nessuno, toh! il PD per esempio, gli dica: ” ma che cavolo dici?” -gli studenti che invitano Bonolis chi sono? non c’entrano vero con quelli che manifestavano? cosa amano, in cosa credono?

Questo è quello che fa l’artista invitato dagli studenti di sinistra studentesca di Milano: http://www.youtube.com/watch?v=dzrrFgOqtRA&feature=related

C’è qualcosa che mi sfugge?

-…

Continua a leggere...

Il culto dell’immagine del corpo delle donne: incontro dibattito ad Ostia

I Giovani Democratici di Ostia Levante, in collaborazione con l’associazione di volontariato ”La Zagara – coordinamento di Roma”, organizzano la serata “IL CORPO DELLE DONNE: IL CULTO DELL’IMMAGINE NELLA NOSTRA SOCIETA’ “. Tema scottante che ha portato la donna in una situazione subalterna e spesso imbarazzante nella società contemporanea per mezzo del canale di conoscenza più usato – circa l’80% della gente ne fa uso quotidiano per conoscere ed informarsi – ovvero la televisione. Tv che ormai da una trentina d’anni spinge sempre più la popolazione italiana a sembrare piuttosto che essere: tutto ciò aiutato dal decadimento di alcune istituzioni: la famiglia, molta parte della politica e certa informazione. Come è stato possibile? Come si è potuto buttare via tutto quel lavoro incominciato nel 1968 e portato avanti lungo tutti gli anni 70 ? Gli esempi positivi che fine hanno fatto? Chi è imputabile per la mercificazione del corpo della donna? Quanto ha giocato la politica? Quanto l’informazione? Giovedì 16 dicembre, ad Ostia, presso l’aula magna del liceo scientifico ”Enriques” (in via Federico Paolini 196), tratteremo di tutto ciò in ”IL CORPO DELLE DONNE – IL CULTO DELL’IMMAGINE NELLA NOSTRA SOCIETA’ “. Dalle 20:00 vi sarà un ricco buffet, mentre dalle 21:00 inizierà l’evento.

Partecipano: Silvia Costa (eurodeputata Pd) Beatrice Lorenzin (deputata Pdl) Roberto Natale (pres. Fnsi) Ginevra Conti Odorisio (prof.ssa di ”Storia della questione femminile” presso l’università di Roma3)

Introduce: Daniele Errera (coordinatore dei Giovani Democratici di Ostia Levante) Modera: Simona Torri (ass. …

Continua a leggere...

I corrotti restituiscano ciò che hanno rubato!

Libera e Avviso Pubblico lanciano una grande campagna di raccolta firme per chiedere al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano di intervenire, nelle forme e nei modi che riterrà più opportuni, affinché il governo e il Parlamento ratifichino quanto prima e diano concreta attuazione ai trattati, alle convenzioni internazionali e alle direttive comunitarie in materia di lotta alla corruzione nonché alle norme, introdotte con la legge Finanziaria del 2007, per la confisca e l’uso sociale dei beni sottratti ai corrotti.

Continua a leggere...

Il calendario di Eige, European Institute for Gender Equality

Ecco i ritratti di dodici donne che fanno grande l’Europa viste attraverso la lente fotografica dell’Eige. Ogni pagina del calendario racconta una storia che ha un tema ricorrente: gli sforzi che ogni donna deve fare per rompere l’invisibile muro di discriminazione che ancora oggi ostacola la piena realizzazione del potenziale e delle aspirazioni femminili.

Continua a leggere...