Monthly archive ottobre 2013
Cherau o delle Nostre Rinunce Quotidiane

Cherau o delle Nostre Rinunce Quotidiane

PATRICE CHERAU non c’è più. Perdonate se occupo questo spazio nostro, con una notizia che forse a molte non interesserà. Cherau era un grande regista, di cinema ma ancor piu di teatro. Anni fa ricordo una messa in scena favolosa di “DANS LA SOLITUDE DES CHAMPS DE COTON” con la musica dei MAssive Attack e lui e il copratogonista tra il pubblico in un dialogo serrato. Mi piacque così tanto che tre mesi dopo presi un treno e andai a PArigi per rivederlo. Poi, al termine dello spettacolo, feci la coda fuori dal camerino per dirgli grazie. QUanto mi pesa in questi giorni occuparmi sempre di bruttezza, di politica italiana, di femminicidi, di cose che non funzionano, di gente poco seria. Sarebbe magnifico ritrovare il tempo della bellezza. Mi manca la poesia, mi manca il teatro. Non come esercizi di cultura, ma come pratiche che migliorano la mia vita. DOvere sopravvivere, lotttare per uscire dalle gabbie, lavorare perchè la voce delle donne non si affievolisca, non lascia il tempo alla vita. E voi, a cosa state rinunciando?

Continua a leggere...
Se Laura Boldrini è incompetente, lo sono anche Onu, Cedaw e Parlamento Europeo

Se Laura Boldrini è incompetente, lo sono anche Onu, Cedaw e Parlamento Europeo

Mi ero ripromesso di restare fuori dalla gazzarra generata dalla chiacchierata tra Giuseppe Cruciani e Guido Barilla.L’indegna deriva denigratoria, ai danni della Presidente della Camera, mi crea però un profondo disagio. Civico e umano. Impossibile assistere in silenzio.

L’intervista di Cruciani a Guido Barilla è stata chiaramente concepita per creare un bel vespaio intorno alle dichiarazioni rilasciate da Laura Boldrini, il 24 settembre, al convegno “donne e media”.

Per chi non lo sapesse, l’Onorevole Boldrini si era dichiarata sconcertata dagli spot ancora ancorati allo stereotipo mamma-moglie che serve la famiglia a tavola.

Non è difficile immaginare il tenore dell’invito rivolto da Cruciani a Guido Barilla: “Laura Boldrini ce l’ha con i suoi spot pubblicitari, vuole venire in trasmissione a parlarne?”

Poi, la registrazione della puntata è andata come sappiamo tutti. Tanta di quella “carne al fuoco” che in redazione si saranno leccati le dita. Quasi non sapevano scegliere il piatto forte.

Il 26 settembre mattina, alle 11.57, il mittente “G La Zanzara” ha inviato alla propria mailing list un’anticipazione sulla trasmissione prevista nel tardo pomeriggio.

Per brevità riporto solo la “subjectline” della email arrivata in bold:

Guido Barilla (presidente gruppo Barilla) choc a La Zanzara su Radio24: “Mai spot con una famiglia gay, sono per famiglia tradizionale”. “In azienda abbiamo concetto sacrale della famiglia”. “Gay? Rispetto tutti, basta che non disturbino gli altri”

Lo stesso mittente, il giorno dopo, tra le 15.13 e le 15.14 ha inviato altre due email. Questi gli “urli” sparati in subject line e sempre in

Continua a leggere...

Vi Prego: Facciamo Attenzione

ATTENZIONE. per favore FACCIAMO ATTENZIONE. Milano, zona semicentrale. Entro di corsa a comperare un paio di scarpe in un negozietto senza pretese. Il venditore all’interno è di mezza età, vestito con cura e modestia. Mi accoglie gentilmente, gesti lenti. Io sono di fretta. Provo e dico ” vanno bene”. Lui sorride mesto. Vado alla cassa ” Signora le faccio 5 euro di sconto, le farei di più ma non posso ” capisco” dico frettolosa. “NOn posso signora perchè mi stanno strangolando, tra poco mi sa che chiudo anch’io…ora aumentano anche l’iva.” Resto interdetta, sono di corsa ma resto immobile ” Vede io tutta la vita sono stato un uomo morigerato. Ho sempre pagato le tasse, sono un uomo..ordinato” Lo guardo. Penso che in passato ha votato sicuramente DC. “Però vede, io ultimamente non so…credo che..io scenderei in piazza. Io non ce la faccio più signora” E quando ha detto così ho avuto un brivido perchè con piazza, non intendeva una manifestazione pacifica. Per chi come noi è attivista e passa giorni ad incontrare le persone, queste dichiarazioni sono ormai la norma. E chi le pronuncia non ha l’aspetto barricadero, non ha le sembianze del riottoso. Lo affermano persone miti, studentesse, lavoratori. Maestre. Ieri sera REPORT su RAI 3 ha spiegato con le immagini perchè siamo arrivate/i a questo punto. Una banda di INCOMPETENTI eletti durante le ultime elezioni. LE ULTIME ELEZIONI, capite? quando già il Paese era devastato, quando già si sapeva che c’era urgenza di competenze, di esperienza. Pur

Continua a leggere...
2/3/4 ottobre, Praga, WinConference

2/3/4 ottobre, Praga, WinConference

Inspiring Women Worldwide:

The Global Winconference, Praga, dal 2 al 5 ottobre 2013, sarà dedicata a “Flourishing together: with Beauty, trust and Passion”. Lorella Zanardo parlerà il 3 ottobre all’interno del panel “Women with a vision”.…

Continua a leggere...