Monthly archive marzo 2013
14 marzo, Stoccolma (Svezia): convegno sulla rappresentazione di genere nella comunicazione

14 marzo, Stoccolma (Svezia): convegno sulla rappresentazione di genere nella comunicazione

Mar 14 2013, kl.18.30 – Italienska Kulturinstitutet “C.M.Lerici” Gärdesgatan 14, Stockholm Kvinnor och media – hur genus presenteras och uttrycks i media “Women and Media – modeling genders within communication” Donne e media – La rappresentazione di genere nella comunicazione Lorella Zanardo Founder at Ilcorpodelledonne Loredana Lipperini Journalist, Blogger Maria Sveland Journalist, Writer Swedish guest 2 ongoing Samtalet leds av Towe Cho Matre (Sveriges Radio, SR)…

Continua a leggere...
E Ora Mi Spezzo Anche i i Denti

E Ora Mi Spezzo Anche i i Denti

In principio era la cantante Giovanna, le più adulte qui se la ricorderanno per quella fessura tra i denti che faceva esclamare alle madri italiane rivolte alle figlie” meno male che io ti ho fatto mettere l’apparecchio!”. Come riporta il Wall Street Journal, durante i casting per le  sfilate newyorkesi una delle caratteristiche più ricercate tra le  modelle è il diastema. Cioè la fessura tra gli incisivi superiori. Quello che fino a ieri era considerato un difetto da correggere con gli  apparecchi ortodontici, oggi è diventato  moda, date un ‘occhiata alla copertina di Glamour in edicola da dove occhieggia una inquietantissima Georgia Jagger che, se non fossimo schiave/i dei diktat degli orridi stilisti, definiremmo quantomeno brutta con la testa grossa, i denti divaricati, il corpo troppo piccolo rispetto alla testa. Pareva strano   che dalle prime pagine delle riviste femminili sorridessero solamente modelle dalle dentature fino a qualche mese fa giudicate imperfette, finchè è diventato chiaro che il “teeth gap” è l’ultima beauty-obsession anche da noi e dunque, come c’era da aspettarsi, è possibile  ricorrere all’intervento del dentista per distanziare i due denti davanti attraverso dei ganci che “tirerebbero” i denti lateralmente. “L’imperfezione è di moda!” esclamano in molte e pare una buona notizia. No, non è assolutamente così. Purtroppo. L’imperfezione è tale quando si manifesta liberamente e senza alcuna pianificazione: è il neo sul viso, un naso con gobbetta, orecchie troppo grandi, glutei che non entrano in una 42, mani grandi, mani troppo …

Continua a leggere...
8 marzo

8 marzo

Care ragazze, mi avete chiesto se ha ancora senso festeggiare l’8 marzo. Sì. Per un giorno poter dimenticare tutte le battaglie ancora in corso, e volerci bene. Ricordarci quello che mi dice spesso Kristin Engvig, la mia amica norvegese: “Se una delle donne italiane che mi fai conoscere quando vengo in Italia, si trasferisse in Norvegia, dopo sei mesi sarebbe Primo Ministro”. E dicendo così intende che per ottenere i diritti minimi fondamentali, molte donne qui, non tutte ma molte, lottano come tigri. Buona Festa delle Donne quindi. Buona Festa ragazze che leggete. Mai mi abbandona la certezza che otterremo ciò che ci spetta. Oggi alle 10.30 sarò in Comune a Torino per raccontare di Donne e Media e insieme alle tante cose che ancora non vanno, racconterò delle battaglie delle ragazze italiane e dei loro successi. Dirò che senza la vostra costante lotta, Sanremo, ed è solo un esempio, avrebbe avuto ancora le vallette e che la cittadinanza attiva si agisce anche attraverso la Rete. Alle 18.30 sarò alla Feltrinelli di piazza Piemonte a Milano dove presenterò il nuovo libro di Loredana Lipperini e spero di incontrare alcune di voi. E questa sera starò con mia figlia Eleonora che è una piccola donna che molto vede, come tutte le ragazzine: come quando mi chiese, piccola e sul seggiolino dietro della bici, perché le vie di Milano fossero dedicate solo ai “signori” e non alle “signore” e io capii che era ora di darci una mossa, noi donne di questo …

Continua a leggere...
Di Cosa Siete in Ascolto?

Di Cosa Siete in Ascolto?

There will be Time There will be Time To prepare a Face to meet The faces that You Meet T.S.Elliot

A cosa prestate ascolto in questi giorni? Fate anche voi parte di quel foltissimo gruppo che analizza con interesse da entomologo ogni dettaglio di ciò che viene detto dai politici? Per una virgola in più del Corriere della sera su una frase di Renzi, si sono spesi centinaia di tweet. A che pro?

Cercavo stamattina il colorificio che è a pochi metri da casa mia, un negozio che è lì da sempre. Ho percorso la strada più e più volte, sicura di non ricordarne bene la posizione: no. Ha chiuso mi dice la portinaia.

Stesso destino per la ragazza che 3 anni fa aveva aperto un piccolo negozio di parrucchiere. E’ tutto in saldo anche nel negozio di casalinghi: chiudiamo, mi dice la proprietaria. Milano come non l’avevamo mai vista: i negozi vengono chiusi e abbandonati, sulle vetrine si accumula la polvere per giorni e settimane e mentre ci passi di fronte, una dopo l’altra, assisti alla resa del Paese.

Mai come in questi giorni la cronaca racconta la vita quella vera, meglio di mille analisi politiche.

Avete letto del giovane imprenditore umbro che ha fatto fuoco su due incolpevoli impiegate prima di sucidarsi? e di quell’altro imprenditore, più anziano, anche lui suicida dopo avere ucciso la moglie, oberato dai debiti?

O di quell’uomo al sud, disperato perché non ce la faceva più

Continua a leggere...
Regine e schiave

Regine e schiave

Continua a leggere...
Legge 194: Cosa vogliono le donne

Legge 194: Cosa vogliono le donne

Continua a leggere...
8 marzo, Torino: incontro a Palazzo Civico su Donne e Media

8 marzo, Torino: incontro a Palazzo Civico su Donne e Media

Venerdì 8 alle ore 10.30 nella Sala Rossa di Palazzo Civico, alla presenza del Sindaco Fassino e dell’ Assessore Spinosa, si terrà l’incontro con la scrittrice Lorella Zanardo sul tema “L’immagine della donna nei media italiani”. Un incontro per analizzare come la proposizione di un modello femminile unico e de-umanizzato influenzi profondamente la vita delle donne italiane.…

Continua a leggere...